ASD AQUILEIA CALCIO

 

Giocare e far giocare il calcio è la nostra passione........

SCUOLA CALCIO

 

AQUILEIA - VILLA - TORRE

ASD AQUILEIA CALCIO

 

da noi trovi una delle migliori scuole calcio della Regione

ASD AQUILEIA CALCIO

 

GIOCANDO, IMPARANDO, INSIEME CRESCENDO

 
Ci siamo, oggi quinta di campionato scontro al vertice tra l’Aquileia e il Monfalcone entrambe appaiate in vetta con 12 punti.
Campo in ottime condizioni cielo sereno ore 10.30 si inizia.
Mister BRACH decide di mettere in campo questa formazione:
RAVELLI in porta, in difesa partendo da destra a sinistra AMATRUDA, DE PAOLI, VRECH e CARBONI, al centro campo alla destra GIUNTA al centro ZANINELLO e DJORDJEVIC ala sinistra VERGINELLA in attacco MICHELIN e FURLAN a disposizione FERRANTI, MORAS, VIDON, ANTONELLI, NOCENT e FEDEL.
L’Aquileia gioca da sinistra verso destra per chi guarda dalle panchine.
L’arbitro fischia l’inizio e subito il Monfalcone si rende pericoloso con tiro alto sopra la traversa, (huu…!!!!! ragazzi se questo è l’inizio si mette male), ma neanche il tempo di pensare che al 5° minuto VRECH lancia una palla lunga sulla tre quarti della fascia sinistra, la palla viene tenuta in campo con molta grinta e caparbietà da FURLAN si accentra verso la porta, da dietro la palla  all’ accorrente MICHELIN (una palla d’oro) che non ci pensa due volta a tirare e insacca 1-0.
È sempre l’Aquileia a tenere in mano le redini dell’incontro in effetti al 18° arriva il secondo goal palla sulla fascia sinistra, questa volta però a giocare con la giusta determinazione è VERGINELLA che dopo aver saltato due difensori del Monfalcone, tira in porta respinge il portiere, la palla va sui piedi del sempre presente FURLAN che insacca 2-0.
I ragazzi dell’Aquileia sono sulle ali dell’entusiasmo in effetti 4 minuti dopo cioè al 22° punizione da centro campo batte AMATRUDA palla al centro dell’area avversaria, testa di GIUNTA la palla arriva sui piedi di FURLAN che non sbaglia 3-0.
Al 30° bella azione da goal ma purtroppo sbagliata la conclusione, dopo un parapiglia nella nostra difesa da un rinvio (per liberare l’area di rigore) la palla giunge sui piedi di MICHELIN che subito la smista per FURLAN quest’ultimo di prima la passa a VERGINELLA tira in porta ma esce di poco a lato.
Dal 35° al 41° ci sono stati alcuni sbagli nella difesa dei patriarchini, ed uno di questi a fatto si che l’arbitro decretasse un calcio di rigore,siamo al 40° un rigore ben battuto dai monfalconesi goal 3-1.
Quest’ultimo goal avrebbe potuto mettere in difficoltà tante squadre perchè si sarebbe potuto entrare in campo il secondo tempo non con la giusta determinazione e motivazione, mentre dopo che il mister BRACH ha parlato ai suoi, i ragazzi dell’Aquileia sono entrati in campo pensando di essere ancora sullo 0 a 0, in effetti al 5° del secondo tempo arriva il quarto goal. La palla questa volta parte dai piedi del difensore DE PAOLI che vede il movimento di FURLAN in profondità lo serve palla addomesticata da FURLAN salta l’uomo, potrebbe tirare in porta, ma vede MICHELIN solo al centro lo serve e quest’ultimo insacca.
Siamo al 10° minuto da una punizione al centro campo battuta da VRECH, direi in maniera perfetta sul secondo palo, arriva di testa ZANINELLO che fa carambolare la palla sui piedi a VERGINELLA tiro goal 5-1 .
Al 13° su un calcio d’angolo (quello di destra) arriva una palla sporca a VRECH al limite dell’area che tira in porta, palla deviata da un difensore che sta per farsi autogoal ma il portiere effettua un ottima parata all’incrocio dei pali.
La partita è ormai dominata dai patriarchini e anzi i ragazzi si divertono anche tant’è che più volte soli davanti al portiere si è voluti giocare di fino, sbagliando purtroppo.
Dal 20° in poi iniziano le girandole delle sostituzioni entrano tutti tranne FEDEL, e in questi ultimi 20 minuti di gara anche chi non era partito titolare non ha di certo sfigurato anzi al 25° VIDON dopo aver preso palla al limite dell’area tira in porta ma esce di poco, lo stesso ANTONELLI al 35° dopo aver fatto un buon movimento senza palla in attacco riceve quest’ultima tira ma esce di poco.
Finisce la partita l’Aquileia vince 5 a 1.
Buona Aquileia con un buon possesso palla bravi ragazzi, non mi è dispiaciuto nemmeno il Monfalcone, ma grazie al pressing effettuato dai nostri al momento giusto e senza dargli la possibilità di pensare abbiamo portato a casa un ottimo risultato avanti cosi!!!!!!!!!!!!!!!!.