ASD AQUILEIA CALCIO

 

Giocare e far giocare il calcio è la nostra passione........

SCUOLA CALCIO

 

AQUILEIA - VILLA - TORRE

ASD AQUILEIA CALCIO

 

da noi trovi una delle migliori scuole calcio della Regione

ASD AQUILEIA CALCIO

 

GIOCANDO, IMPARANDO, INSIEME CRESCENDO

 
Seconda di campionato girone di ritorno, si gioca ad Aquileia ottimo il terreno di gioco come anche temperatura e condizione atmosferiche.
Il Mister BRACH,  mette in campo questa formazione.
 
                         AQUILEIA                                                 FIUMICELLO
1 FEDEL
1 FRANZOT
2 MORAS
2 CHIRICO
3 NOCENT
3 CARGNELUTTI
4 DE PAOLI
4 BOTTONE
5 VRECH
5 MILOCCO
6 AMATRUDA
6 D’AGOSTINO
7 VERGINELLA
7 IOAN
8 ANTONELLI
8 POZZAR
9 MICHELIN
9 TOSORATTI
10 FURLAN
10 PETRUZZI
11 DJORDJEVIC
11 MARCHESAN
12 RAVELLI DAMIOLI
12 BUSINELLI
13 FERRANTI
13 POLIDORO
14 VIDON
14 PIAZZA
15 ZANINELLO
15 CHITTARO
16
16 MARTINELLI
17
17 MOIMAS
18
 
 
Inizia il primo tempo l’Aquileia inizia da sinistra a destra per chi guarda dalle panchine, si inizia subito alla grande, si sa già che oggi sarà una partita a dir poco dura, per una serie di problematiche che al momento non voglio nemmeno elencare, so solo che si potrebbe fare una corriera ed andare a farsi un giretto a Lourdes, passiamo alla partita passano solo 5 minuti ed il Fiumicello si fa subito pericoloso, palla persa a centrocampo scambio 1-2 tra Leandro e Petruzzi, con quest’ultimo che tira in porta ma ben piazzato e attento Fedel che para. Siamo passati al 10° ennesima tegola sull’Aquileia si infortuna Moras taglio sulla nuca ( ho saputo proprio ora che gli sono stati messi due punti di sutura ma nessun altro danno meglio cosi!!!!!) caparbiamente vuole ritornare in campo anche con la fasciatura, ci prova ………, siamo al 20° arriva il goal del Fiumicello punizione conquistata a metà campo batte Bottone palla alta al centro dell’area e qui…… tutti a guardare il pallone ma nessuno a prenderlo, arriva sui piedi di Cargnelutti che non ci pensa due volte ed insacca anche con Fedel in uscita 0 – 1 . Esce Moras applausi per lui perché almeno ci ha provato, entra Zaninello, siamo al 25° ancora Fiumicello che spinge per arrotondare il risultato sulla fascia destra con tiro di Tosoratti ma va sul fondo. Siamo al 28° palla da destra a sinistra del campo lanciata da Amatruda verso Michelin prende palla al limite dell’area lato sx vede dietro l’accorrente Zaninello gli passa la palla e con un buon esterno destro mette nel set 1 – 1.
Passiamo al 32° bella cavalcata sulla fascia sinistra di Verginella palla lanciata al centro per Furlan che tira in porta e para bene Franzot. Finisce sul 1-1 il primo tempo.
Ricomincia la partita ed è subito il Fiumicello ad essere ancora pericoloso sulla fascia destra con i suoi attaccanti ma tirano fuori. Al 10° sostituzione per altri motivi di salute per Verginella che lascia il posto a Vidon Russian, al 15° palla conquistata a centro campo passata da Djordievic a Furlan che di prima la passa a Michelin tira e palla fuori di poco. Al 17° palla lanciata lunga per gli attaccanti del Fiumicello da Pozzar, per fortuna in ritardo gli attaccanti e para Fedel.
23° si danno il cambio i portieri dell’ Aquileia esce Fedel entra Ravelli Damioli.
25° punizione dal limite conquistata da Michelin, la vuole battere lui stesso, ed in effetti non sbaglia, punizione battuta magistralmente, ma il Fiumicello ha tra i pali un buon portiere che vola a prendere il pallone e lo manda in angolo.
Al 30° palla presa a centrocampo da Antonelli la passa a Michelin che dopo averne saltati due difensori tira in porta col sinistro para ancora una volta molto bene Franzot.
Siamo al 32° punizione da metà campo ( mi vengono già i brividi sembra la fotocopia del loro goal) batte Pozzar lungo per Petruzzi ( ancora tutti a guardare la palla) che per fortuna tira fuori.
Al 35° punizione da fuori area conquistata dal Fiumicello batte Bottone tira fuori.
Al 37° esce Vidon Russian entra Ferranti.
Al 42° palla in profondità lanciata da Milocco per Petruzzi esce in anticipo Ravelli che para.
Al 43° ennesima parata di Franzot su tiro di Michelin nulla da fare non vuole entrare.
Al 44° l’arbitro fischia la fine 1-1.
Se la volta scorsa avevo dato colpa al campo, oggi certo non potevo farlo, era in ottime condizioni, pertanto voglio credere che la colpa sia dovuta al fatto che avevamo gente che pur con dolori fisici importanti ha voluto esserci e giocare, ma penso anche che non tutti abbiano dato il massimo, senza dimenticare le assenze, ciò nonostante voglio fare i complimenti ad un buon Fiumicello, la squadra vista oggi darà del filo da torcere a molte altre formazioni, per quanto riguarda l’Aquileia abbiamo fatto quello che si poteva fare, un buon secondo tempo, ma un altrettanto buon portiere ci ha negato la vittoria.
Uno a Uno, come si dice, bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?
Ma! io lo vedo mezzo pieno!!!!